Etichette

giovedì 30 aprile 2015

RADIO MARIA - Newsletter, 30 Aprile 2015



Cari amici,
La Madonna ci vede irretiti dall’effimero che ci circonda, ci stanca e ci svuota, lasciando le nostre anime aride e i cuori scontenti. E’ la malattia della nostra generazione, invasa dai beni materiali, ma che ha perso il gusto per i beni inestimabili che vengono dall’alto.
La Madonna, in sintonia con il tempo liturgico della Chiesa, ci vuole preparare alla Pentecoste invocando lo Spirito Santo, perché la nostra anima si illumini si, elevi e si fortifichi: “Voi, figlioli, pregate lo Spirito Santo perché vi trasformi e vi riempia con la sua forza di fede e di speranza, perché possiate essere fermi in questa lotta contro il male”.
La Madre sa che viviamo un passaggio difficile per la fede, perché dilagano l’incredulità e il peccato e i cristiani deboli rischiano di essere travolti. Per questo ci invita ancora una volta alla preghiera, attraverso la quale Gesù ci comunica il suo Spirito, che ci rende saldi nella fede e vittoriosa nella lotta contro il male.
Il cristiano, in particolare nel mondo di oggi, è chiamato a un combattimento incessante, nel quale è sostenuto dalla presenza quotidiana di Maria, che è instancabile nel pregare per noi.
Vostro Padre Livio
Messaggio del 25 Aprile 2015 
"Cari figli! 
Sono con voi anche oggi per guidarvi alla salvezza.
La vostra anima è inquieta perché lo spirito è debole e stanco da tutte le cose terrene.
Voi figlioli, pregate lo Spirito Santo perché vi trasformi e vi riempia con la sua forza di fede e di speranza, perché possiate essere fermi in questa lotta contro il male. Io sono con voi e intercedo per voi presso mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

la Regina della Pace apre il suo messaggio ricordando la ragione della sua lunga permanenza in mezzo a noi: “Sono con voi anche oggi per guidarvi alla salvezza”. La Madre ha ottenuto dall’Altissimo l’inestimabile grazia di guidarci e di sostenerci, con una presenza quotidiana, per raggiungere il fine ultimo della vita, che è la salvezza dell’anima. 

Nessun commento:

Posta un commento