Etichette

martedì 5 gennaio 2016

EPIFANIA: GESU' MANIFESTA IL MISTERO DI SALVEZZA DI DIO A TUTTE LE GENTI


Gesù nasce povero: Lo annunciano gli angeli del cielo, pochi pastori vengono a riconoscerLo... .
I Magi, senza indugio, si mettono in viaggio. La stella li accompagna fino alla grotta, dove giace il Santo Bambino. Arrivati ad essa, entrano e trovano il Bambino con Maria, Sua Madre.
Nell'entrare in quella grotta, i santi pellegrini provano una gioia mai sperimentata: sentono stringersi il cuore verso quel caro Bambino.
La povertà, i vagiti del loro piccolo Salvatore sono altrettante saette di amore, fiamme beate ai loro cuori illuminati!
Adoriamo anche noi, con i santi Magi, il nostro piccolo Re Gesù, e offriamoGli il nostro cuore.




Vorrei vedere anch’io, Signore, la tua stella.
Vorrei avere anch’io, la forza di partire,
di abbandonare tutto per mettermi in cammino,
con bagaglio leggero e cuore desto,
disposto a camminare e a domandare
pur di arrivare alla meta desiderata.

Vorrei trovare anch’io, Signore,
le persone a cui porre i miei interrogativi,
quelli che mi porto dentro da troppo tempo,
come un fuoco che cova sotto la cenere,
di tanti sogni infranti, di tanti progetti bruciati.

Vorrei ricevere anch’io, Signore,
la risposta che mi mette nella direzione giusta,
che mi strappa alla confusione, all’imbarazzo
e mi fa percorrere l’ultimo tratto di strada.


Vorrei giungere anch’io, Signore, alla capanna
e riconoscere nel segno che ci offri,
in quel Bambino che giace nella mangiatoia,
la tua Parola fatta carne,
il tuo Amore che ci spalanca le braccia,
la tua grazia che ci trasforma in figli
accompagnati con discrezione,
in figli liberati da ogni tristezza.

Nessun commento:

Posta un commento