Etichette

domenica 17 gennaio 2016

I 7 segni della maturità emotiva - Una virtù molto più importante di quello che immaginate


leypoajgyjgbjp_bpuuhxwv2h0n-ccnabqu9r7xaixzz6lchse-3pmb6_r65r0t-xmkxofeyrmgzzqksy_ivijzo7nw8


In genere la maturità è associata all’età e agli anni di esperienza di vita a livello cronologico, ma quando si tratta di maturità emotiva l’età può avere poco a che fare. Spesso la maturità fisica arriva prima di quella emotiva.
La maturità emotiva non nasce dal nulla; richiede lavoro, sforzo, buona volontà e il desiderio di guardarsi dentro e conoscersi meglio, con la testa e il cuore in perfetta sintonia. Maturare significa affrontare la realtà così com’è, spesso ben più dolorosa di quanto vorremmo.
Ecco sette caratteristiche delle persone emotivamente mature.

1- Sanno dire addio

La maggior parte di noi prova molta paura, soprattutto quando si tratta di slegare le funi e lasciar andare la vita.
Pensare che il passato fosse migliore è molto doloroso, e ci impedisce di lasciarci andare.
Le persone emotivamente mature sanno che la vita diventa molto migliore quando viene vissuta nella libertà. Lasciano allora andare ciò che non appartiene loro, perché capiscono che rimanere aggrappati al passato impedisce di chiudere dei cicli e di curare le nostre ferite emotive.

2- Riescono a guardare il proprio passato emotivo senza dolore

Lasciarsi alle spalle il dolore del passato è assolutamente necessario per avanzare nel nostro percorso emotivo. Le erbacce crescono rapidamente; se non ripuliamo il nostro cammino, non vedremo ciò che è vicino.
Le persone emotivamente mature conoscono l’importanza di vivere nel presente, superando e accettando ciò che è accaduto. Ciò che è già successo è successo, non lo possiamo cambiare. Imparate dagli errori e andate avanti.
Se perdiamo il contatto con la nostra interiorità non ce ne allontaniamo, ma permettiamo che gli aspetti negativi del nostro passato interferiscano con la nostra vita presente, e questo causa grande dolore.
“È per questo che quando abbiamo imparato abbastanza sul nostro dolore perdiamo la paura di guardarci dentro e di curare il nostro passato emotivo per compiere un altro passo nella vita”.

3- Hanno coscienza di ciò che pensano e di ciò che sanno

La maturità emotiva ci aiuta a comprendere meglio i nostri sentimenti e quelli degli altri. Le persone emotivamente mature si sforzano di scrivere e di pensare alle proprie opinioni o a come si sentono.
“Maturare è fare attenzione a ciò che si dice, rispettare ciò che si sente e meditare su ciò che si pensa”.
La chiarezza mentale delle persone mature contrasta con la pigrizia e il caos mentale di quelle immature. La maturità emotiva aiuta quindi a risolvere i problemi quotidiani in modo efficace.

4- Non reclamano su nulla

Smettere di reclamare è il modo migliore per promuovere dei cambiamenti.
Le lamentele possono imprigionarci in labirinti senza uscita. Le persone emotivamente mature hanno già imparato che siamo quello che pensiamo. Se agite di meno e reclamate di meno, significa che state crescendo a livello emotivo.
Volete vivere infelici? Reclamate su tutto e su tutti.

5- Riescono ad essere empatiche, senza lasciarsi influenzare dalle emozioni altrui

Le persone emotivamente mature hanno rispetto per sé e per gli altri. Hanno la capacità di relazionarsi nel miglior modo possibile agli altri; sanno ascoltare, parlare e scambiare informazioni. Hanno imparato a guardare gli altri in modo generoso; abbiamo tutti valori diversi, ma vogliamo essere accettati e felici.

6- Non si puniscono per i propri errori

Impariamo dai nostri errori; sbagliare ci permette di vedere le vie che non dobbiamo seguire.
Le persone mature non si puniscono perché hanno dei limiti; semplicemente li accettano e cercano di migliorare. Sanno che non sempre tutto va come vogliamo, ma ogni errore è una buona opportunità per la crescita personale.

7- Hanno imparato ad aprirsi a livello emotivo

Le corazze emotive appartengono al passato. È molto importante avere impegno, amore, fiducia in sé e credere nelle persone. Non siate perfezionisti e non aspettatevi la perfezione dagli altri. Dimenticate i disaccordi e perdonate, anche voi stessi.
“Godete del tempo condiviso come godete di quello che trascorrete da soli”.
La maturità emotiva è assumere il controllo sulla vostra vita, avere la propria visione del mondo e ambizione per il successo. Sviluppando la maturità emotiva, la vita diventa un piacere e non un dovere.

Aleteia

Nessun commento:

Posta un commento