Etichette

mercoledì 22 ottobre 2014

NOVENA A SAN GIUDA TADDEO -IV giorno - 22 ottobre


Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Amen
O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre
Credo

O vero seguace del Redentore, grande Apostolo San Giuda Taddeo, che per diffondere la Buona Novella del Vangelo non risparmiasti fatiche e sudori, spingendoti in terre sconosciute per compiere il dovere del tuo apostolato, io adoro e ringrazio il Figlio di Dio fatto uomo per il grande zelo che ti diede per le anime. Ottienimi, ti prego, il vero zelo per l’anima mia, affinchè corrisponda alle ispirazioni del cielo con amore filiale e tema sempre Dio e mai più l’offenda. Ti raccomando, O Caro Santo, la grazia che ti chiedo e che spero di ottenere per i tuoi meriti eccelsi, aiutami affinchè … (esporre la grazia).
Amen.

Padre nostro; Ave Maria; 3 Gloria al Padre alla Santissima Trinità. (Per ringraziarla dei favori e privilegi concessi in vita e in morte all’Apostolo San Giuda e della gloria concessagli in cielo)

Prega per noi San Giuda Taddeo Apostolo . Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

PREGHIAMO
O Dio, la cui bontà e misericordia non hanno limiti, ascolta benigno le preghiere dei tuoi figli e concedi che tutti coloro che ti onorano devotamente nel tuo Apostolo Giuda Taddeo, per l’efficacia dei suoi meriti, ottengano che sia esaudita la loro preghiera.
Per Cristo nostro Signore. Amen.
Benediciamo il Signore e rendiamo grazie a Dio.
Le anime dei fedeli defunti per la misericordia di Dio riposino in pace. Amen

RENDIMENTO DI GRAZIE
O Astro fulgidissimo del Cielo, Glorioso San Giuda Taddeo, adoro e ringrazio profondamente la Santissima Trinità che ti ha arricchito di tanti e così meravigliosi doni e ti ha prescelto fra gli altri per avvocato e protettore nell’avversità e nelle miserie più gravi e ha voluto che per tuo mezzo ci siano concesse quelle grazie e quegli aiuti che consolano gli afflitti, solevano gli oppressi e rincuorano gli abbandonati.
O mio pietoso protettore, ottienimi dalla divina bontà la grazia che ti domando. Amen.


Nessun commento:

Posta un commento